Tag Archives: Ferrara24ore

Tre nuovi quotidiani online a Ferrara, Ancona e Parma

Il Post di Luca Sofri (lanciato il 20 aprile), Lettera43 di Paolo Madron (partito il 7 ottobre) e Linkiesta di Jacopo Tondelli e Jacopo Barigazzi (che sta per debuttare in questi giorni) non sono gli unici nuovi quotidiani online lanciati negli ultimi tempi in Italia. C’è tutto un fiorire di testate locali di cui si parla meno in rete e sui media ma che rappresentano comunque un fenomeno interessante, un indice di vitalità dell’informazione online. Gli ultimi esempi di questa primavera digitale sono a Ferrara, Ancona e Parma.

Ferrara24ore, il nuovo quotidiano online degli città degli Estensi, è diretto da Roberto Amadori e pubblicato dalla Edit (di cui Amadori è amministratore delegato), casa editrice specializzata in giornali di annunci economici, come Il Fè, La Pulce e Il Rò, acquisiti nel 2009 da Schibsted (l’editore di Secondamano). Niente citizen journalism – avvisa l’editore – ma un giornale fatto da giornalisti: in redazione ci sono Sergio Tomasi, Gianbaldo Perugini, Roberto Amadori, Claudia Ricci e Mara Ricci.

Ad Ancona ha debuttato in questi giorni Cronache Anconetane, quotidiano online diretto da Giacomo Quattrini, già collaboratore di Vivere Osimo, uno dei 18 giornali online che Edizioni Viveve pubblica nelle Marche e in altre regioni del Centro Italia. Il nuovo quotidiano, che ha sede a Osimo, dovrà vedersela, oltre che con i siti di Edizioni Vivere, con altri due quotidiani online che coprono tutto il territorio provinciale, Ancona Informa e Ancona Notizie, e con l’edizione locale del Resto del Carlino.

A Parma è nato Parmasera.it, un quotidiano online sui generis. Il sottotitolo dice “L’informazione che non ti aspetti” e in effetti non tutti si aspetterebbero di vedere un giornale digitale (in formato pdf) stampato su carta, sotto forma di tovaglietta, distribuita in bar e altri locali. L’idea comunque non è inedita, ci aveva già pensato, ad esempio, PiacenzaSera.it.

A Parma si prepara anche un altro quotidiano della sera, di cui non si conosce ancora il nome e che sarà prodotto da un gruppo di fuoriusciti da Polis (Elena Benedini, Massimo Capuccini, Armando Orlando e  Lorenzo Pietralunga). Lo annuncia un articolo dell’edizione locale di Repubblica, che si chiede in tono preoccupato se c’è spazio in città per un altro organo d’informazione, visto che già ci sono tre i quotidiani Gazzetta di Parma, Polis e Informazione; due tv: Tv Parma e Teleducato; sette siti web: Parma.Repubblica.it, GazzettadiParma.it, ParmaOK.it, ParmaDaily, ParmaToday, ParmaOggi.itSportParma; tre settimanali: Il Nuovo, La Voce di Parma e Zerosette; e il mensile Il Mese.