IPSE.COM



Rete globale, informazione locale
Sessanta giornali online cittadini e regionali

Un'indagine promossa dal Circolo della Stampa di Ancona in collaborazione con Fastmedia.it (l’editore del giornale online GoMarche), ha individuato circa 60 quotidiani locali italiani che operano esclusivamente su Internet. Mentre la Rete si afferma come il più globale dei media, riaffiora insomma la voglia di informazione locale. Collegati globalmente, informati localmente, si potrebbe dire parafrasando il noto motto delle Nazioni Unite: Think globally, Act locally.

“Abbiamo provato a individuare le tendenze editoriali e gli obiettivi imprenditoriali comuni a queste realtà e abbiamo cercato di cogliere i segnali che facciano prevedere quale sarà l’evoluzione del settore”, spiega Luca Lorenzetti, curatore del rapporto. “Occorre capire verso quali modelli di business e di consumo si sta muovendo l’editoria on line: c’è ancora una grande incertezza che domina il settore, e il tasso di mortalità è ancora molto alto”.


GRAFICO GIORNALI LOCALI

Secondo il rapporto, i giornali locali online sono presenti in quasi tutte le regioni italiane: mancano all'appello solo la Valle D'Aosta e il Friuli Venezia Giulia. La Toscana e la Lombardia sono le regioni in cui operano più testate (12%), seguite dalla Campania (10%) e dall'Emilia Romagna (8%). Ma ci sono anche giornali che cooprono più regioni (10%), in particolare nel Centro-Nord.

Il 93% dei siti di informazione locale è aggiornato quotidianamente (escusi i week-end, in qualche caso).

Il 24% dei quotidiani osservati produce in media dalle 6 alle 10 notizie al giorno. Tenuto conto del fatto che le redazioni sono composte da non più di quattro persone, ogni redattore produce in media circa due articoli al giorno. Secondo il rapporto, questo basso livello di produttività è spiegabile con il fatto che i redattori affiancano all'attività giornalistica altre mansioni aziendali (in genere i quotidiani locali online sono prodotti da imprese informatiche o editoriali).

Sono pochissimi, a livello locale, gli editori che si possono permettere il lusso di assumere giornalisti che lavorano soltanto su Internet. La maggioranza (29%) ha dichiarato che i propri profitti sono basati sulla pubblicità (soprattutto banner); il 27% combina insieme pubblicità e autofinanziamento, mentre il 17% afferma di sopravvivere di solo autofinanziamento.

La maggioranza dei quotidiani locali on line (59%) è nata a cavallo tra il 2000 e il 2001, all'epoca del boom dell’Internet gratis, avvenuto in Italia proprio a cavallo tra il ’99 e il 2000, che ha provocato una crescita esponenziale degli utenti della Rete. Crescita che probabilmente ha indotto editori e imprenditori a pensare che i tempi fossero ormai maturi per tentare la via dell'informazione online.

I quotidiani online censiti nel rapporto
12mesi.it
Abruzzo in web
Acagliari (vedi Sardegna Oggi News)
Agenfax
Alguer.it
Il Giornale delle Alpi Apuane
@ltromolis€
@Nordest
BasilicataPress (*)
Biella on line (Biol)
Bologna e provincia
Camuniews (*)
Centernews.it
Centumcellae News
CiaoComo.it
Città Oggi Web
Civolnine.it
Corriere di Capri (*)
Dossier Magazine
Emilianet
Gardanotizie
Gattinara on line
GoMarche
Il Nuovo Giornale di Modena
il petilino
Il Portico
inalessandria
infoverona.it
InUmbri@OnLine
Joinelba
Lecceweb.it
manfredonia.net magazine
Maremmanews.it
Merate online
Nel Centro Italia online
NewsChannel.it
N€ws €uropa
News Rimini
Notizie-online
Nove da Firenze
ParvapoliS
PiemontePaese
quiBrescia
RomaOne
Salentonews
Sambenedetto Oggi
Sannio Press
Sanremonews
Sassuolo 2000
Sicilia Nework
Guida Sicilia
Sienanews
Sudnews
Trevisoweb
VaiSardegna
Valdera
V@ltelesinaNewS.com
Varese news
viaroma100.net

L'elenco originale è aggiornato al 1° gennaio 2003. I giornali contrassegnati con l'asterisco (*) risultano non attivi alla data del 27 luglio 2003.

La versione integrale del rapporto (in formato Pdf) è scaricabile dal sito di GoMarche.


Torna all'inizio