LOGO IPSE.COM  
Ipse Blog

25 giugno 2005

Walt Kelly, Pogo, 1966 (da una pagina del sito Democritus Junior di John Herbert Gill)

L'Oscar del refuso

Nell'articolo di Eugenio Scalfari di domenica ("Il fantasma minaccioso della scienza onnipotente") per un refuso la frase che Papa Ratzinger ha scritto nel suo libro è risultata errata: "Aderite alla nostra morale indipendentemente dal tema dell'esistenza di Dio. Come se Dio ci fosse", ha scritto il Papa, non "come se Dio non ci fosse".

È l'errata corrige pubblicata martedì scorso da Repubblica nella pagina delle lettere. Il refuso meriterebbe l'Oscar di Regret the Error il sito di Craig Silverman che registra le correzioni degli errori commessi (e riconosciuti) dai giornali.

Scrivi un commento:


16 giugno 2005

Anonymous Snarl, da una raccolta di graffiti americani di Ben Ostrowsky.

La massa anonima

I lettori non percepiscono ancora la possibilità reale di una vera libertà di espressione, non sentono che possono avocare a un sé pieno le proprie idee e opinioni.

Dal comportamento dei lettori emerge chiaramente che non c'è sufficiente democrazia per creare un'opinione pubblica, costituita da distinte e precise individualità e con la potenza di diffusione consentita dalla rete. È ancora la massa anonima e senza volto a parlare.

Gli utilizzatori, nonostante le possibilità tecniche, non esprimono nella maggioranza dei casi la volontà di rafforzare il loro potere, rispetto all'informazione, all'interno dei giornali online, ma probabilmente in altre forme, quali il web journalism, i blog e così via.

I forum dei giornali tradizionali sono abitati da socialità fragili, in cui la mediazione del mezzo significa comunicazione più limitata, mutilata, distorta, anche se più libera per certi versi, e sono abitati da identità fragili, che sono timorose anche di confrontarsi con la dimensione pubblica.

Lo scrive Leopoldina Fortunati in "Forme dell'interattività. Un'indagine sui quotidiani online in Italia", sul numero di marzo del trimestrale Problemi dell'informazione.

Sociologa (insegna alle Università di Trieste e di Udine), Leopoldina Fortunati si occupa di movimenti femministi, tecnologie della comunicazione, mass media e comunità virtuali. Tra le sue opere, "L'arcano della riproduzione. Casalinghe, prostitute, operai e capitale", "Il grande Calibano. Storia del corpo sociale ribelle nella prima fase del capitale", "Il vampiro al mercato", "Gli italiani al telefono", "I mostri nell'immaginario".

Scrivi un commento:


3 giugno 2005

Cacciatori di anime

Referendum? Ma che vuoi referendare. Lo stesso termine procreazione assistita evoca il gesto di alzare bandiera bianca, di finire in un mondo contro natura. Senza contare che, comunque vada, questo referendum si concluderà come quello sulla caccia. Cioè coi cacciatori che continuano a sparare sotto le nostre finestre e ad ammazzare gli uccellini.

Così Oriana Fallaci conclude il suo lungo articolo contro il referendum sulla procreazione assistita pubblicato sul Corriere della Sera di oggi e intitolato "Noi cannibali figli di Medea", ovvero "Qui stanno vincendo i Frankenstein".

Dove si dimostra che chi eccelle nell'arte dell'invettiva, spesso non spreca tempo a documentarsi. Del resto è noto che ai polemisti interessano più le opinioni che i fatti.

In Italia di referendum sulla caccia se ne sono fatti due, nel 1990 e nel 1997, ed entrambi sono stati respinti perché non hanno raggiunto il quorum. Ma chi in quelle occasioni votò si espresse quasi all'unanimità per l'abolizione della caccia. Dunque se i cacciatori continuano a sparare sotto le finestre della Fallaci è perchè solo una minoranza degli italiani è andata a votare. Proprio come auspicava all'epoca la maggioranza dei partiti, all'insegna dello slogan "meglio al mare che alle urne". E come auspicano oggi i nuovi cacciatori di anime.

Scrivi un commento:


Divagazioni, citazioni e illustrazioni.

Lives in Italy/Speaks
Italian.

Bloglink >
4banalitaten
Alberto Biraghi
Bananas
Blog Notes
Camillo
Cave Blog!
dot-coma*:)
DrawingBlog
EmmeBi
Errore 404
falso idillio
Fuori dal coro
Giornalismo&Giornalismi
Haramlik
Interblog
Leonardo
Macchianera
Manteblog
Mauro Lupi's blog
Network Games
paferrobyday
personalità confusa
pfaall
quarky
Quelli di Zeus
Quintostato
Sabelli Fioretti Blog
Shangri-La
Webgol
Wittgenstein
Zop


28MM
Exp
Fotola
Fotolog
claud
jacqueline
lauraholder.com
lightningfield
photo magazine
Photo-haiku Gallery
Photoblogs
Photographie.com
Quarlo.com
rion.nu
Slower.net
The Mirror Project
Photoblogger.org
Visioni binarie

UrbanDictionary>

Adverblog
Blog.org
boingboing
Brilliant Corners
BuzzMachine
Contentious
CyberJournalist.net
Dan Gillmor
davidgalbraith.org
dotsomething
Dynamist Blog
Dust in the Light
E-Media Tidbits
editorsweblog.org
glaser online
Google Weblog
guyclapperton.co.uk
Infothought blog
lessig blog
Lying Media Bastards
Microdoc News
I Want Media
InstaPundit.com
International Sentinel
J-Blogs List
jd's blog
Joho
mediageek
Medianews
MediaSavvy
MetaFilter
nyc bloggers
PressThink
Regret the Error
SimonWaldman.net
tBBC

Ipse.com>
Blog
Eatonweb>
Media
Salon>
Most read
Dmoz>
Media
Rebecca Blood>
Weblogs History
Scott Rosemberg>
Weblog Pioneers
Joe Clark>
Blog Philosophy
Google>
Weblog Directory
Definizione di blog>
marketingterms.com
Blog glossario>
blog glossary

Weblog Commenting by 
HaloScan.com

Technorati search

xml logo

Maggio 2005 e prima > L'ossimoro di José Bové. Contro la cultura. La barbara.

< Home - Archivio >

Ipse Blog
di Claudio Cazzola
>> e-mail